martedì 22 gennaio 2019

Buongiorno a tutte….

Oggi è la mia volta 😊. Vi racconto di un album che ho fatto per una coppia di amici.



Avete presente quando vi chiedono se potete fare una cosa con le vostre mani…

Non avevo ancora fatto un album di matrimonio e devo dirvi che ne ho sentito la responsabilità.

Perché un conto è se prepari solo l’album, diverso è se devi scegliere le foto e se hai carta bianca sul progetto. Perché si fidano di te. O forse semplicemente perché sanno che ti piace cogliere, attraverso le foto, quello che loro sono.

Io non so se ci sono riuscita. Spero di aver fatto capire quanto gli voglio bene.
Quanto penso siano una bella coppia. 
Il loro essere persone semplici e vere fanno di loro una coppia speciale. 
E il loro sorriso, garantisco, non è così solo il giorno del matrimonio ma sempre.

Ho utilizzato una rilegatura nascosta (hidden hinge) e su internet è pieno di tutorial su come realizzarlo, non vi tedierò con una ulteriore descrizione.

Voglio soffermarmi però sul fatto che cimentarsi ogni tanto con progetti più complicati aiuta molto a crescere perché ci si documenta, si studiano i video, si fanno tentativi (quante volte mi è capitato di dover rifare dei lavori). 
Non lasciatevi bloccare dal “è troppo difficile” o “non l’ho mai fatto”. 
Si possono avere grandi soddisfazioni dall’alzare l’asticella… non solo nello scrap! 

Visualizza album



A presto

Silvia

lunedì 14 gennaio 2019

E Buon Annoooooooo!!!!!! nuovo anno ... nuove avventure.... ma con calma!!! Si avete letto bene, con calma.... per questo mio intervento sul blog per questo nuovo inzio di anno ho pensato e ripensato cercando di capire quale progetto proporvi.
Perchè la responsabilità di scrivere su questo Blog io la sento e parecchio e quindi mi domando sempre se il progetto sia quello giusto.....
Così mentre riflettevo su questi argomenti, ho cominciato a giocare, nel vero senso della parola, con alcuni timbri... li guardavo...li leggevo.... e nella frenesia dei saldi (di cui sono stata ahimè vittima anche io) ho pensato che mi sarebbe piaciuto proporvi un progetto che avrebbe evidenziato come spesso gli strumenti che abbiamo non sono sempre usati veramente in fondo...
Altro pensiero che mi frullava da un po' nella zucca era... ma cosa me ne faccio delle foto che stampo (perchè ne stampo parecchie!!!!) ma che ovviamente non sono stampate nella dimensione giusta ma  sono stampate perchè io sono una romanticona e mi piace l'idea che ci sia uno studio a stamparmele?


Ok dopo tutte queste riflessioni (e che barba sto inizio anno.... ho già pensato tanto..... prrrrrr) ho deciso che avrei scelto un paio di foto che da un po' volevo raccogliere in un album, ho scelto i timbri che sapevo perfettamente sarebbero stati perfetti per il progetto, un paio di bazzil bianchi e un pad di carte 15x15 e ho cominciato.

Il pad di carte che ho utilizzato è della 13Art e si chiama Out of the Blue, colori acquerellati e macchie la fanno da padrona. L'album è piccolino nelle misure, misura 10x15 (la misura di una foto standard appunto)

Le pagine sono state create tutte con il Bazzil bianco, la copertina con del cartoncino bianco da 300 gr.
Rilegatura molto semplice perchè le pagine compongono tre fascicoletti che sono stati "cuciti" con del filo di cotone rosa pesca.





Vedete... molto semplice... A questo punto vorrei porre l'attenzione sull'uso dei timbri.
Avete presente questi timbri?


Ecco con questi ho costruito i miei sentiment e a volte l'oggetto delle mie pagine.
Il timbro LA VITA GIORNO DOPO GIORNO per esempio l'ho utilizzato stampato su Bazzil e ritagliato frase per frase per raccontare le emozioni delle foto.

Qui


e qui


Il bellissimo timbro della farfalla di Carabelle invece meritava un posto d'onore insieme ad uno dei sentiment del precedente timbro


E poi le cornici e uno stencil ed ecco


E così con calma, ho giocato con i timbri e i colori e ho costruito questo piccolo album che mi ricorderà una giornata passata tra amiche a scrappare, ma soprattutto ci ricorderà che siamo tutte collezioniste di materiale Scrap ma a volte guardando le cose che abbiamo con attenzione e fantasia possiamo adattare foto, colori, timbri (anche non gli ultimi usciti) in modo diverso e dar vita ad un progetto tutto nostro.

Ed ora qualche altra foto per vedere come ho incastrato le foto








Spero di avervi incuriosito un pochino, spero che vogliate guardare il vostro materiale con un occhio un pochino diverso.
A presto!
Elena C.

giovedì 10 gennaio 2019

Benvenuti nuovamente sul nostro blog,
ormai abbiamo ripreso le nostre attività tra cui il nostro consueto appuntamento con una di voi come ospite nel nostro blog.
Ad aprire le danze di questo 2019 è un'artista davvero bravissima, la definirei la maga dei pennelli, i suoi disegni sembrano abbiano vita, sembrano che ti parlino. 
E' con grande onore e piacere che oggi la nostra Guest Designer è Katia Meo.
Vi consiglio di seguirla sulla sua pagina fb La casa di Tilda e sul suo sito La Casa di Tilda, perchè è davvero straordinaria.
Allora lasciamo che sia lei a parlare e i suoi colori a farci sognare... 


Ciao a tutteeeeee! Ma che sensazione super WoW è, essere qui insieme a voi ?! Grazie di cuore per questo piacevole e inaspettato invito come Guest Designer. Mi chiamo Katia ,ma qualcuno mi conosce come La casa di Tilda.
Descrivermi mi mette sempre in difficoltà, tuttavia potrei definirmi una "coloratrice seriale" ,infatti disegno e coloro di tutto che siano essi oggetti o persone. Il mio amore per la carta e il colore, risale a quando ero molto piccola . Se parlaste con mia mamma ,vi direbbe che a 4 anni consumavo tutti i tovaglioli di carta per disegnarci su coi colori a cera !!!! Diciamo che il disegno mi accompagna da sempre . Ma ora bando alle ciance e occupiamoci di come presentarci ad una merenda in compagnia.
Sapete, quando lavoro ad un progetto, che sia una card o un lavoro scrap, cerco sempre di mettere qualcosa di particolare che possa far piacere a chi lo riceve, che possa regalargli un sorriso, io vi ho pensato intensamente e spero di esserci riuscita anche questa volta. 
Chi mi segue già da un po’, sa bene che i soggetti che prediligo disegnare sono i dolci e per ringraziare le amiche del DT di Scrappiamo Insieme, ho realizzato un packaging speciale.

Le feste sono appena terminate, ma è sempre l’occasione giusta per regalare un caldo pensiero ad un’amica. Vediamo insieme come realizzare una Gift Box per Tea Kit con carta patterned realizzata a mano.





Procurati un cartoncino bianco da 220g e taglialo in 
misura 20x50 cm.
Traccia le linee guida rispettivamente:
lato corto 5 e 15 cm 
lato lungo 18 cm (solo sui 5 cm a dx e sx) -20 cm-30 cm -32cm (solo sui 5cm a dx e sx) 

Una volta tracciate le linee, elimina i 4 rettangoli esterni segnati in rosso nella foto.
Ora gira la base e passiamo alla creazione della carta patterned. 
Io amo disegnare a mano e quindi ho realizzato per la mia carta, tutto il necessario per una gustosa merenda, tea, zucchero e pasticcini. Ovviamente per creare la tua carta, puoi usare anche i timbri colorandoli a tuo piacimento o delle fustellate con i ritagli di carta.

                                               



Ora è il momento di assemblare la scatolina. Marca con il dotter tutte le pieghe per facilitare la composizione, taglia le linee tratteggiate sulle alette da 2 cm (vedi schema sopra), piegale verso l’interno e fissale al corpo centrale della scatolina. L’ultimo passo, è creare un foro con un punch tondo per il trasporto e la chiusura.


                 


Ed ecco qui, non resta che riempire la box e decorare a piacere. Buon Tea Party !!!
A presto ,Katia


E' stata brava la nostra Katia, vero? Complimenti, i tuoi dolcetti, seppur disegnati fanno venire l'acquolinaaaaa!
Un progetto semplice, che potete fare anche voi... che aspettate? 
Provate a disegnare dolcetti, saranno belli anche se non perfetti .
Buona Creatività a tuttiiii.!!!

Dt Member Maria

Gli articoli più popolari dell'anno

I nostri sponsor

Il nostro challenge

ispirazione-del-mese